Dopo un anno di pausa, il Rock Your Head Festival fa il suo ritorno con l’edizione numero 11. Fino a qualche settimana fa ci sembrava un’impresa impensabile, ma poi abbiamo buttato il cuore oltre l’ostacolo e annunciato le date dell’imminente edizione. Avevamo pensato al festival come un punto di ritorno ancora lontano, ma dopo un anno di stop abbiamo sentito l’esigenza condivisa di riavvivarlo per non disperdere la forza e la rilevanza che aveva assunto per l’entroterra vestino.

Soprattutto in un momento di preoccupante conservatorismo, isolamento e paura verso le diversità come questo, sentiamo sulle nostre spalle la responsabilità di riaffermare un messaggio in controtendenza, praticando una resistenza sociale e culturale del territorio sul territorio. Avvertiamo il dovere di canalizzare speranza e riscatto per l’area attraverso il coinvolgimento attivo delle sue forze più giovani e creative. Il festival può e deve essere veicolo di questo processo.

Questa sarà un’edizione caotica, che vuole iniziare a raccontare e praticare quello che in questi due anni di lavoro silenzioso si è pensato e prospettato per noi e per l’entroterra. Lo faremo attraverso percorsi di rigenerazione sociale ed artistica degli spazi, collettivizzando le arti, dal teatro alla poesia, condividendo racconti ed esperienze. Ma lo faremo anche e soprattutto con quel collante naturale che da sempre è l’anima del RYH: la musica! Un blob invaderà la città il e 15 agosto.

Felici di essere tornati!

TECHNOIR
(Electro Soul / Nu Jazz) – ITA

FREEZ
(Surf / Garage) – ITA

I’M NOT A BLONDE
(Electro Pop) – ITA

PICK A PIPER
(Electronic) – CAN

WARIAS
(Psychedelic Electronic) – ITA

BEE BEE SEA
(Garage Rock) – ITA

I NOSTRI PARTNER